Perché una Scuola di Musical

Da una parte perché il Musical fornisce la possibilità di usare il canto, la danza e la recitazione non in senso pluridisciplinare, ma interdisciplinare; dall’altra perché l’inserimento di una scuola di musical all’interno di un teatro significa trasformarlo in un centro operativo in grado di riunire, in maniera sistematica, la formazione e la diffusione della cultura teatrale; il cui fine non è l’oggetto spettacolo, ma la comunicazione stessa, e il teatro, quale strumento di crescita sociale. Una struttura di riferimento “permanente”, il cui impianto ideologico e propositivo tenda a promuovere un aspetto molto importante del mondo del teatro: quello della sua “funzione sociale”. Il carattere collettivo e corale dell’esperienza teatrale diviene, quindi, la riscoperta di una socialità, che unitamente all’esercizio espressivo fa del teatro una palestra privilegiata. Superfluo sottolineare l’importanza del teatro come sua funzione comunicativa e significativa, per le peculiarità strutturali ed espressive che gli sono proprie e per la capacità intrinseca di coinvolgere “l’altro”. C’è da aggiungere, a tal fine e per queste sue peculiarità, che offre la possibilità di essere un “modello” vivo ed operante nelle scuole. Quindi di scambio culturale tra le due dimensioni, la scuola ed il teatro. Se è vero che la scuola è il luogo in cui si trasmette cultura, il teatro è quello in cui la si produce.

Guglielmo Guidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *