Marcella Granito

Marcella Granito

curriculum vitae

attrice, regista e pedagoga teatrale.

Negli anni 1988-91 debutta come attrice/cantante nel Coro delle Voci Bianche del Teatro San Carlo di Napoli, lavorando con registi come Roberto De Simone “Requiem in memoria di Pier Paolo Pasolini”, Peter Ustinov “Orfeo All’Inferno” di Jacques Offenbach e tanti altri.
Nel 1998 si diploma in recitazione all’Accademia D’Arte Drammatica del Teatro Politeama di Napoli.
Formandosi anche, attraverso laboratori e stage di recitazione, canto, danza e mimo, con artisti nazionali e internazionali come Yves Lebreton (laboratorio di mimo), Nilolaj Skorik (teatro Makhat di Mosca-laboratorio su Anton Cechov), Gaetano De Vincenzo (corso di abilità circensi), Barbara Bonriposi e Riccardo Tordoni (laboratorio di creazione collettiva), Claudio Montefusco e Marianna Troise (corso di danza classica, moderna e contemporanea), Accademia di Sanremo (stage di canto).

Nel teatro di prosa lavora con registi come Peter Greenaway “100 objects to represent the world”, Robert Wilson “Persephone”, Carlo Emilio Lerici “Vuoto di scena”, Mario Santella “Tutti innocenti”, Mico Galdieri “Il morto sta bene in salute”, Giacomo Rizzo “Una vacanza forzata”, Judith Malina “Enigmas”, Marcello Cotugno “Le bugie con le gambe lunghe”, Barbara Bonriposi “Famiglia, se i sospiri avessero parole” e molti altri.
In teatro ha svolto anche numerose altre mansioni.
Assistente alla regia per gli spettacoli del regista Guglielmo Guidi, direttore di scena per lo spettacolo “Persephone” di Robert Wilson, assistente alla messa in scena per lo spettacolo “A planet without visa” di Vanessa Redgrave, tecnico delle luci e del suono per vari spettacoli, tra i quali “Camera con crimini” del regista Luigi Russo e “Caio Giulio Cesare” di Carlo Giuseppe Gabardini e Riccardo Tordoni.
E’ stata inoltre assistente alla direzione artistica del Teatro Politeama di Napoli (1997-98).
Al cinema ha lavorato con Matteo Garrone “L’Imbalsamatore” e Andrea e Antonio Frazzi “Certi Bambini”.
E’ stata protagonista anche di alcuni cortometraggi come:

  • “Ciao Mamma” di Carlo Luglio, realizzato dalle associazioni del territorio campano, prodotto da I Figli del Bronx di Gaetano Di Vaio e dal produttore Gianluca Arcopinto in collaborazione con Sky.
  • “Fine” di Adriano Chiarelli, aiuto regista di Matteo Garrone e Paolo Sorrentino.
  • “Amami Alfredo” di Alessandro Di Ronza, giovane regista esordiente.

E’ stata interprete anche di video musicali di artisti nazionali, come ” ‘O Pitbull” del percussionista Ciccio Merolla e ” ‘A strada mia” e “Luntano” del gruppo hip hop Capaeccapa.
E’ spesso interprete di brani musicali, in veste di voce recitante o cantante, come in “El Hombre Yamamay” del sassofonista e compositore Daniele Sepe e di Paolo Romano, in arte Sha-one, Mc del gruppo rap la Famiglia, brano che fa da colonna sonora portante del cortometraggio del regista Terry Gilliam, “The Wholy Family.
In televisione ha partecipato, in ruoli minori, alle serie televisive “Don Matteo 5” e “La Squadra 7”.
Nell’anno 2008 entra a far parte del cast de “La Nuova Squadra-Spaccanapoli”, 1 stagione, e in seguito de “La Nuova Squadra-Spaccanapoli”, 2 stagione, nel ruolo principale della boss Lucia Profeta.
Ha fondato, nel 2004, la cooperativa di ricerca teatrale “Mattatoio Teatro”, con la quale ha partecipato a numerosi festival, dando vita alla creazione di altrettanti spettacoli teatrali.
Nel 2005 Si laurea in filosofia e storia con indirizzo psicologico con il massimo dei voti e da molti anni si occupa di pedagogia e ricerca teatrale.
Ha collaborato, dal 2004 al 2011, con l’associazione di teatro di ricerca e pedagogia teatrale “Laboratorio365”, con sede a Gubbio (PG) in veste di attrice, pedagoga e organizzatrice. Con il gruppo ha dato vita a molti spettacoli teatrali e laboratori per attori e non attori, per gli ospiti della comunità di Capodarco dell’Umbria, per le scuole elementari, medie e scuole superiori.
Ha partecipato, inoltre, al primo campus estivo per attori, “Schiera”, alla Cittadella di Alessandria, diretto da Gabriele Vacis, in veste di collaboratrice pedagogica. Il campus ha visto l’incontro tra giovani attori italiani e giovani attori palestinesi.
Nel 2013 è nel cast dello show radiofonico di Radio Shamal “Cà nisciune è Fessbuk”, condotto da Carlo Di Gennaro e Giuseppe Colucci.
Sempre nel 2013 affianca il regista e attore Lello Serao come training attoriale in un percorso di formazione per giovani attori campani.
Nel 2014 è candidata nella cinquina “miglior attrici giovani” del Premio Landieri, premio teatrale di impegno civile.
Nel 2016 dirige e interpreta “Io e Te da Soli”, suo riadattamento di “Soli con tutti” di Alexander Gelman con Gianluca d’Agostino.
E’ protagonista del videoclip Le Range Fellon di Daniele Sepe, regia di Gennaro Silvestro, nella parte de Le Pourpe D’Oriente.
Fonda la compagnia teatrale Crown Theater con Paolo Romano, Gianluca d’Agostino e Rossella Amato.
Dal 2017 insegna nella prestigiosa scuola di teatro e recitazione Il Pendolo, con sede a Caserta, diretta da Antonio Iavazzo.
Nel 2018 la compagnia debutta al Napoli Teatro Festival con lo spettacolo Full ‘e Fools testo di Paolo Romano.
E’ da molti anni socia presso l’associazione di cinema e tv “Amelia Film e Tv”, come pedagoga teatrale.
Tutt’ora collabora con alcune riviste e blog di satira.